Musicoterapia ai tempi del Covid

All’interno del progetto Ludoterapia a Distanza dobbiamo escogitare nuovi modi per stare accanto ai bambini degenti dei reparti ospedalieri. Nelle nostre “tempeste di cervello” con i ludoterapisti è venuta una superidea con il nostro musicoterapista di riferimento: Alessandro Severa. E allora se da sempre la musica è il linguaggio universale, se da che mondo è mondo la musica accorcia le distanze ecco a voi l’idea: ReppaConNoi.

Il progetto #ReppaConNoi!

Il buon Alessandro sta creando delle basi musicali inedite (copyright free) da inviare ai ragazzi, bambini, genitori, infermieri, medici che si trovano a vivere questi momenti di isolamento nell’isolamento dell’ospedale. Le basi musicali saranno pop, rap, ninne nanne per poter essere cantate e composte da tutti secondo le età. Su richiesta si potranno attivare degli incontri in video chat per comporre insieme il testo o la melodia musicale che meglio si adatti alla musica e poi si registra!

Il risultato di ogni Reppata sarà pubblicato sui canali social di Sale in Zucca onlus.

Il progetto è stato pensato principalmente per i reparti di ematologia pediatrica del policlinico Umberto I di Roma, e i reparti di Neurochirurgia infantile e Oncologia pediatrica del policlinico Gemelli di Roma.In questi reparti operiamo da sempre e abbiamo un continuo confronto con l’equipe di supporto psicologico affinchè i nostri interventi, se pur a distanza, possano trovare senso nella cura, in senso più ampio del termine, dei bambini.

Puoi inviare la richiesta rispondendo a questo post, mandando una mail a info@saleinzuccaonlus.it, contattando il numero: 3927167958. Se sei un minore abbiamo bisogno che i tuoi genitori esprimano il loro consenso.

Il progetto è stato reso possible dal sostegno di NoiMax onlus e dell'8xmille della Tavola Valdese (Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste)